Descrizione del corso di Ritmica

Il Children's Music Laboratory 1 (Ritmica 1) si rivolge ai bambini in età prescolare (3/4 anni).
Le lezioni hanno cadenza settimanale
Le lezioni si svolgono in gruppo e richiedono la presenza attiva di un genitore che apprenda e faccia ripetere a casa al bambino gli esercizi proposti, utilizzando l'apposita valigetta contenente degli strumenti-gioco.
La necessaria presenza attiva e consapevole di un genitore del bambino permette di vivere un’esperienza che va oltre la realtà scolastica ed entra in modo processuale, educativo e musicale nella realtà famigliare.

Il CML è propedeutico alla partecipazione al corso di strumento. Tuttavia, qualora il bambino iniziasse il corso di ritmica a 4 anni, dopo i primi 6 mesi potrà cominciare anche il corso di strumento.

Obiettivi didattici:
- Formazione dell’orecchio ritmico e melodico
- Uso dello spazio e coordinamento motorio generale
- Uso della motricità fine con esercizi specifici propedeutici alla pratica strumentale
- Sviluppo della capacità di autocontrollo e della disciplina in relazione al gruppo
- Apprendimento dei brani in repertorio strumentale
- Potenziamento delle capacità di memorizzazione
- Conoscenza ed uso dei  nomi delle note, applicati  all’esecuzione  vocale di cadenza, scale
  maggiori ascendenti e discendenti, arpeggi maggiori e minori


Al corso di CML 2 (Ritmica 2) accedono i bambini che hanno maturato le percezioni e le abilità richieste nel corso precedente e che hanno iniziato lo studio dello strumento.

Obiettivi didattici:
- Approfondimento e sviluppo delle attività motorie  con  particolare riferimento alla pratica
  strumentale specifica
- Sviluppo delle capacità vocali attraverso esercizi di respirazione e vocalizzi
- Pratica polifonica con l’utilizzo  delle  seconde voci  dei brani di repertorio,
sovrapposizioni
  armoniche,
canoni.
- Conoscenza ed uso dei nomi delle note  applicati all’esecuzione  vocale di  cadenza,  scale
  maggiori ascendenti e discendenti, arpeggi, bassi della cadenza, accordi maggiori e minori
  intervalli
- Primo approccio delle triadi e rivolti con l’ausilio di cubetti di legno
- Interiorizzazione dei tempi attraverso  elementi coreografici (scavalcamento della battuta,
  direzione d’orchestra, metronomo)
- Visualizzazione e lettura di schemi ritmici
- Potenziamento della memoria e della dizione attraverso gli scioglilingua
- Sviluppo della consapevolezza  del proprio corpo  e dello spazio,  della durata  dei suoni e
  del loro rapporto con la tecnica specifica


Al corso di Ritmica 3 accedono i bambini che proseguono lo studio dello strumento, dopo aver superato la verifica del primo volume.

Obiettivi didattici:
- Conoscenza della  disposizione delle note sul  pentagramma nelle chiavi di violino e basso
  sino alla prima soprariga e sottolinea
- Lettura  delle  note  a  velocità  crescente,  lettura  ritmica  e  solfeggio  cantato  di  brevi
  melodie, canoni con l’ausilio di un ostinato ritmico, gestualità
- Dettati melodici e ritmici (con percezione visiva e/o acustica)
- Trasporto di semplici melodie
- Conoscenza dei gradi della scala, delle alterazioni e degli intervalli di tono e semitono
- Costruzione delle scale maggiori
- Conoscenza di cadenze, scale arpeggi e accordi
- Esecuzione vocale e coreografica di brani popolari e danze
- Uso del quaderno operativo
- Sviluppo dell’orecchio armonico mediante le “casette tonali”
- Conoscenza della tastiera (inizialmente di carta e poi reale)


I successivi corsi di Ritmica 4-5-6-7 proseguono parallelamente allo studio strumentale fino alla licenza elementare.
Il programma, sulla falsariga di quello qui presentato, si sviluppa e approfondisce tenendo conto anche delle esigenze orchestrali (percussioni, parti cantate o coreografate…).

Obiettivi didattici:
Solfeggi parlati, cantati e ritmati
- Invenzione di testi su melodie date
- Scale arpeggi e accordi maggiori e minori e rivolti con applicazione pratica sulla tastiera
- Utilizzo della tastiera (brevi brani anche a più voci, cadenze, casette tonali, bassi)
- Uso della tastiera  quale  ausilio di studi per l’applicazione pratica delle altezze, dei valori,
  dell’intonazione degli intervalli, della memorizzazione di passaggi…
- Dettati ritmici e melodici scritti o estemporanei alla tastiera
- Costruzioni di semplici armonie su un basso
- Esecuzione estemporanea di elementari bassi numerati
- Armonizzazione di melodie
- Uso di schemi di accompagnamento per i solfeggi cantati
- Sviluppo della capacità corporea espressiva

http://www.musicalgarden.it/home.htm



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information